Le 4 strategie fondamentali per ricominciare al massimo e dire definitivamente addio alla tua cellulite

11900449_sLa cellulite è una specie di malattia. Probabilmente l’avrai già letto o l’avrai già sentito da qualche parte, perché ormai è una cosa risaputa, ma se non ne eri a conoscenza te lo ribadisco: la cellulite è un processo patologico, non grave ma comunque deve essere trattato. È una malattia che è dovuta a diverse cause, quindi non possiamo pensare di fare un trattamento singolo ed eliminare la cellulite, dobbiamo affrontare vari aspetti. In particolare ne ho individuati quattro che sono tutti in qualche modo connessi con il dimagrimento e con la cellulite, alcuni più direttamente, altri meno.

Il primo punto concerne senza dubbio l’alimentazione.
L’alimentazione e l’integrazione alimentare sono probabilmente la cosa più importante che tu possa fare se vuoi iniziare ad avere dei risultati sul tuo dimagrimento e sulla tua cellulite.

Il secondo punto concerne l’allenamento.
In ordine d’importanza viene subito dopo o forse è al pari dell’alimentazione. Senza una corretta attività fisica, adatta al tuo caso specifico, sarà impossibile eliminare con successo e per sempre la tua cellulite.

Il terzo punto, importantissimo, concerne la riduzione dello stress e il sonno, ossia il dormire meglio.
Questo può sembrarti meno collegato alla tua cellulite e al tuo dimagrimento ma ti assicuro che regola tutta la tua vita e ti aiuta anche a mangiare in maniera corretta. Il fatto di ridurre lo stress ti aiuta a ridurre la presenza di alcuni ormoni, come il cortisolo, dal tuo organismo, che possono essere un motivo per cui la tua cellulite è particolarmente resistente.

Il quarto e ultimo punto concerne la motivazione.
Come motivazione, per esempio, pensa a che cosa ti fa alzare al mattino e ti da l’energia mentale per iniziare la giornata nel migliore dei modi e per migliorare te stessa.

STRATEGIA N. 1 – L’alimentazione

 

Quindi, partiamo dall’alimentazione. Ti do subito alcune dritte e ti voglio spiegare in generale in che cosa consiste un’alimentazione anti-cellulite, perché questo è il primo punto fondamentale che devi capire: l’alimentazione, per essere efficace sulla cellulite, non basta che sia una dieta dimagrante. Non basta dimagrire per eliminare la cellulite.

Quante donne magre con la cellulite avrai già visto in vita tua? Sicuramente molte. Anche in tv, vedi modelle e personaggi famosi che sono magri e che hanno molti soldi, ma che non riescono a eliminare la cellulite. Quindi questo ti fa capire davvero quanto è un problema difficile da eliminare, se non sai come farlo.

Ci sono certi cibi che possono peggiorare la cellulite e magari però vanno bene per dimagrire. Quindi se fai una dieta come la dieta Dukan, per esempio, che almeno all’inizio è priva anche delle verdure, quindi prevede solo le proteine, fai una dieta dimagrante che però può addirittura peggiorare la tua cellulite. Perché senza verdure non avrai l’azione alcalinizzante, che è uno degli aspetti importanti per combattere la cellulite, e non avrai vitamine e minerali preziosi per curare questa malattia. Un altro esempio che faccio spesso è quello del pomodoro. Il pomodoro è un cibo che per dimagrire può andare benissimo, ma per combattere la cellulite non va bene perché fa parte delle solanacee, che sono una categoria di cibi che se ingeriti in quantità eccessive possono avere un effetto infiammatorio. Un’azione infiammatoria è un’azione pericolosa per la cellulite e che può essere anche pericolosa per altre patologie. Ora non voglio demonizzare i pomodori, ovviamente dipende dalle dosi e dipende dalla persona, però era per fare un esempio.

Per quanto riguarda l’alimentazione ci sono anche altre linee guida generali che posso dirti fin da subito. Vanno ridotti i carboidrati raffinati: non solo, come già saprai, i dolci, ma anche i carboidrati come il pane e la pasta. Ti dirò di più: vanno ridotti anche quelli integrali. Spesso si sente dire, a mio avviso troppo frequentemente, di mangiare tanti cereali integrali, perché vanno bene per dimagrire. Ecco, per dimagrire possono andare bene (anche se non ne sono convintissimo, ci sarebbe da discutere anche su questo), ma senz’altro per combattere la cellulite i cereali integrali vanno limitati: magari te li puoi concedere qualche volta in più rispetto ai cereali raffinati, ma comunque sono un cibo da limitare.

L’altra cosa che posso anticiparti fin da subito è l’importanza della verdura e della frutta, perché sono le due categorie di cibo che danno un’azione alcalinizzante. Cosa vuol dire alcalinizzante? Che contrastano gli acidi che vengono prodotti nell’organismo. Per farla breve, generalmente sussiste un eccesso di produzione di acidi nell’organismo, perché molti dei cibi mangiati sono acidificanti. Le proteine, che bisogna mangiare per forza, sono acidificanti, i latticini sono acidificanti, i cereali sono acidificanti, i dolci anche. La frutta e la verdura contrastano quest’azione e sono quindi importantissime.

Per adesso chiuderei il discorso sull’alimentazione: ti ho già dato alcuni punti che se tu applicassi veramente fin da subito ti permetterebbero di vedere dei miglioramenti.

STRATEGIA N. 2 – L’allenamento

 

Qualche cenno sull’allenamento. L’allenamento anti-cellulite non deve essere un allenamento solo aerobico, anzi, per esempio, fare troppa corsa o troppa cyclette possono addirittura peggiorare la tua cellulite. Perché? La cyclette fa un movimento che prevede una compressione della coscia, che può rendere più difficoltosa la circolazione sanguigna nel momento in cui pratichi questa attività. Per questo motivo non è l’ideale. Non c’è un appoggio del piede sul terreno, quindi manca l’azione pompa che è così importante per contrastare la cellulite.

L’azione pompa è quella che attivi semplicemente camminando, quindi la camminata è un buon esercizio anti-cellulite. Appoggiando per terra il piede premi dei vasi sanguigni che spingono proprio come una pompa i liquidi verso l’alto e, quindi, aiutano a ridurre la ritenzione idrica dagli arti inferiori e, di conseguenza, dalle gambe a tutto il resto del corpo.

Altri esercizi che sono importantissimi oltre al camminare sono gli esercizi di tonificazione muscolare. Perché sono importanti? Sono importanti proprio perché hai bisogno di quest’azione pompa. Quindi i muscoli delle gambe devono essere tonici per poter premere come una vera e propria pompa: contraendosi, premono e spingono i liquidi verso l’alto, eliminandoli dalle gambe e riducendo la ritenzione idrica.

STRATEGIA N. 3 – La riduzione dello stress

 

Passiamo allora al terzo punto, che è la riduzione dello stress. La riduzione dello stress è importantissima. Mettiamo caso che inizi a seguire con Clinica Cellulite un corretto programma d’alimentazione e un corretto programma d’allenamento, cosa succederà? Immediatamente, o nel giro di pochi giorni, avrai più energia, ti sentirai più attiva e quindi sarai portata anche a fare più cose nel corso della tua giornata.

Potresti però avere un problema, non dovuto, ovviamente, al seguire Clinica Cellulite, ma a un problema comune: il fare molte cose spesso crea stress. Non ti sto dicendo di fare meno cose, se riesci a farle tanto di guadagnato, ma se non puoi farle ci sono delle tecniche molto semplici da applicare che riducono lo stress, riducono il cortisolo e permettono di essere più felice nell’affrontare le attività di ogni giorno, senza avere la costante pressione mentale tipica dello stress.

Lo stress non è il fare tante cose, lo stress è il fare le cose ma essere preoccupata, essere stressata, avere quella sensazione di tensione nel tuo corpo. Puoi fare tantissime cose durante il giorno senza essere minimamente stressata, grazie a delle tecniche che imparerai, come la concentrazione sul respiro, che significa semplicemente rilassarsi e ripetersi: “Adesso io controllo il mio respiro.”

La respirazione è normalmente una cosa che va in automatico, altrimenti moriresti! Cos’è la meditazione sul respiro? Una tecnica di rilassamento che consiste nel sedersi e dire, per 5-10-15-20 minuti: “Mi concentro sul respiro, lo comando, faccio inspirazione ed espirazione. Controllo semplicemente il mio respiro anziché lasciarlo andare in automatico. Mi arriveranno dei pensieri nella mente, non importa: li lascio andare, li accetto e poi torno a concentrarmi però sul respiro. Tranquillamente, mi concentro, sento l’aria che passa nelle narici, che poi passa nelle vie respiratorie, che arriva nella pancia, la pancia si alza, si gonfia e poi l’aria in espirazione viene buttata fuori, passa di nuovo, ripercorre il percorso ed esce di nuovo dalle mie narici.”

Devi concentrarti su questo: se lo fai tutti i giorni è veramente in grado di ridurre lo stress e quindi ti permette anche di dormire meglio, perché il sonno, connesso anche al discorso dello stress, è davvero un elemento importantissimo.

STRATEGIA N. 4 – La motivazione

 

Il quarto punto è la motivazione intesa anche come autorealizzazione e come raggiungimento della felicità.

Perché se tu sei qui a leggere questo articolo, non è solo per eliminare la cellulite. In fondo, se scaviamo alla radice, in qualche modo vuoi essere un po’ più felice. Non dico che tu in questo momento sia triste, magari lo sei, magari no, in ogni caso, vuoi risolvere certo il problema della tua cellulite, ma perché? Perché sostanzialmente vuoi sentirti un po’ più contenta, un po’ meglio con te stessa e quindi un po’ più allegra.

Com’è possibile fare ciò? Non solo eliminando la cellulite. Qual è la tua motivazione? Tu ora come ti senti con te stessa? Se parti da una motivazione negativa, quindi se ti senti male con te stessa, vivi male il tuo problema della cellulite. Quando l’avrai risolto non sarai felice al 100%, magari ti sentirai un pochino meglio per un po’ di tempo, ma questa tua insoddisfazione di fondo non sarà debellata del tutto, vorrai raggiungere ulteriori obbiettivi e quando la tua cellulite sarà praticamente azzerata, vorrai essere ancora più perfetta, per esempio, vorrai diventare più muscolosa, e questo andrà avanti all’infinito. Quindi se tu parti da una motivazione negativa, non raggiungerai mai, probabilmente, una vera serenità e felicità.

Qual è la motivazione di fondo che devi avere? È una cosa giustissima che tu voglia eliminare la tua cellulite, ma quello su cui devi lavorare è il perché: perché la vuoi eliminare? Non perché non ti senti bene con te stessa, ma perché già ti piaci, stai già bene con te stessa, ma vuoi ancora migliorarti, vuoi vederti ancora più bella. Perché? Perché sei viva, sei a questo mondo e a questo mondo è giusto lottare per le cose positive. Hai sicuramente le energie per farlo, hai sicuramente le possibilità per farlo, quindi, perché no? Cosa c’è di male a volersi vedere più belle?

Assolutamente nulla, è una cosa positiva, ma soprattutto devi viverla positivamente, non come: “Ho la cellulite! Non mi piaccio! Non posso guardarmi allo specchio! Non mi metto in costume!” No! Dico sempre alla mie pazienti: “Vieni da me per la prova costume, ma devi comunque essere già felice del tuo corpo. Sfoggialo subito, mettiti la gonna che ti piace tanto anche se non sei pronta per indossarla, perché magari ci vuole un po’ più di tempo nel tuo caso. Vai comunque in spiaggia e mettiti il costume. Sii soddisfatta del tuo corpo, perché sei un essere umano e come tale la perfezione non esiste: devi partire da quello che sei, gli errori che hai fatto nel passato non contano, parti da uno stato di serenità e da lì potrai mirare verso nuovi obiettivi.”

Ti piacerebbe essere seguita da noi? Ecco come fare

 

Ti ho illustrato quali sono i 4 pilastri su cui impostare il tuo programma di miglioramento. Metterli in atto, però, potrebbe non essere così semplice, soprattutto se sei sola. Per questo motivo, avere qualcuno che ti segua passo-passo in questo tuo percorso potrebbe essere la scelta ideale.

Voglio presentarti quindi la possibilità di essere seguita da noi medici di Clinica Cellulite. Occupandoci di cellulite da ormai più di 13 anni e avendo presentato il nostro metodo a 5 Congressi Internazionali di Medicina Estetica sappiamo esattamente cosa ti serve per ottenere i risultati che desideri. Tutto quello che ti serve per iniziare è una visita presso uno dei nostri centri.

>>> Clicca QUI per scoprire come essere seguita da un medico di Clinica Cellulite <<<

A presto,

Dr. Andrea Delemont
Fondatore di CLinica Cellulite

Clicca qui per lasciare un commento 0 commenti

Lascia un commento:

X